DIMENTICATO MOTOCROSS TECH: COME PAGARE I TUOI SPONSOR


MXA ha costruito diverse bici da progetto con carrozzeria. Questa Honda CR250 utilizzava pannelli in Lexan trasparente con il logo dipinto all'interno in modo che la grafica non potesse essere cancellata.

La storia del Motocross è piena di esempi di idee creative che sono state annunciate come rivoluzionarie, ma, a causa del rapido tasso di cambiamento nello sviluppo, affondò nella palude della tecnologia dimenticata. Sebbene alcuni siano meglio abbandonati, altri sono stati davvero innovativi (se non alla fine hanno avuto successo). MXA ama svelare le curiosità tecnologiche del motocross. Ti ricordi questa idea? Carrozzeria completa per aiutare a trovare sponsor esterni

Copertina del numero di agosto 1993 di MXALa copertina del numero di agosto 1993 di MXA con uno stuolo di modelli di carrozzeria.

Ti ricordi quando la carrozzeria è stata la prossima grande novità? Molti team hanno realizzato bici da progetto e diversi famosi freestyler hanno utilizzato la carrozzeria a copertura totale. Il vantaggio era che si poteva raddoppiare o triplicare la segnaletica per offrire agli sponsor paganti una maggiore visibilità per i loro soldi (come la bici Coca-Cola di seguito) - qualcosa di cui le moto da cross mancano seriamente (specialmente se paragonate ai cartelloni pubblicitari della NASCAR).

Ci sono stati problemi con il raffreddamento che sono stati risolti con il lavoro dei condotti, ma il motivo principale per cui la carrozzeria, da Rhino, DMC o SRP, non ha mai preso piede nel motocross è perché i produttori vietano ai loro team di gara di usarla. Dato che le fabbriche stavano pagando le bollette, nessun team poteva utilizzare lo spazio aggiuntivo per la segnaletica per attirare sponsor esterni se ciò significava perdere il contratto di bici. L'ultima volta che la carrozzeria completa è apparsa in un team di alto profilo nel team Honda sponsorizzato da SRP / Blue Buffalo nel 2014.

A differenza dei pannelli Lexan trasparenti della MXA (foto in alto), con la grafica dipinta all'interno, la tipica carrozzeria Slater Skin è iniziata come pezzi stampati completamente bianchi con la grafica che si aggiunge come avvolgere un furgone box. Il montato sulla bici con quattro bulloni su ogni lato.

Sin dai tempi della precedente e costosa versione Lexan di MXA, la prossima generazione di carrozzeria utilizzava plastica stampata con un rivestimento grafico. I piloti del freestyle hanno abbracciato il movimento della carrozzeria, in particolare la Sobe Yamaha di Trevor Vine, ma anche Mike Metzger, Chuck Carrothers e Ryan Capes hanno usato le pelli Slater sulle loro moto.

L'Avenger a quattro tempi venne fornito di serie con pannelli di carrozzeria. Sotto la carrozzeria c'era una moto a quattro tempi davvero unica equipaggiata con una Rotax.

L'ADB Avenger è stato progettato da Horst Leitner (di fama ATK e AMP Research) e venduto in Inghilterra come PBH / Scott, ma senza la carrozzeria. Quando è tornato in America il nome è stato cambiato in "Avenger" ed è stata fatta una piccola produzione. Puoi leggere di più su Avenger su www.americandirtbike.com.


Dave Miller di DMC ha realizzato questa carrozzeria Kawasaki per la squadra Hot Wheels di Mitch Payton, ma Kawasaki ha detto di no perché non sembrava una Kawasaki.


Questa MXA Honda CRF450 mostra quanto grande potrebbe essere l'area di segnaletica per un ciclista o una squadra che desidera lanciarsi in uno sponsor.


La bici On The Line utilizzava la carrozzeria più per il design che per la pubblicità.

bluebuffleftRyan Zimmer ha corso con questa Honda sponsorizzata da Blue Buffalo agli AMA Nationals 2014.

Una versione Rockstar.

Un grande logo Red Bull.

Una versione Honda.

 

Ti potrebbe piacere anche