DIECI COSE CHE DEVI SAPERE SULLA POMPA DEL BRACCIO DEFEANTE

(1) Pompa a braccio. La pompa del braccio è causata da vasi sanguigni ristretti negli avambracci. La restrizione sostiene il sangue proveniente dal cuore. Mentre il sangue sta eseguendo il backup, più sangue continua a essere pompato negli avambracci. Il risultato è un ingorgo. Se non fosse per una sottile guaina fibrosa intorno ai muscoli chiamata fascia, il sangue continuerebbe a riversarsi finché gli avambracci non assomigliano a quelli di Popeye. Il motivo per cui non saltano in aria come un pallone è che la guaina della fascia non è elastica. Gli avambracci possono espandersi così tanto prima che vengano raggiunti i limiti della fascia, provocando avambracci che si sentono duri come la roccia.

(2) Chirurgia braccio-pompa. Chiamata fasciotomia, la chirurgia del braccio-pompa è diventata popolare tra i piloti professionisti di motocross. Questo intervento chirurgico è abbastanza nuovo per i chirurghi ortopedici ed è costantemente sottoposto a modifiche. L'idea di base è che viene praticata un'incisione nella fascia dell'avambraccio per eliminare la costrizione dei muscoli durante l'attività faticosa. Con la fascia aperta, più sangue può versare prima che gli avambracci si trasformino in cemento. Attenzione, non ci sono garanzie che la chirurgia del braccio-pompa funzionerà. Alcune incisioni si chiudono durante il processo di guarigione, annullando del tutto lo scopo dell'intervento.



(3) Attività.
Puoi mitigare la pompa del braccio mantenendo il sangue che scorre regolarmente. Tieni presente che guidare una volta ogni due settimane ed essere sedentario tra le corse invita la pompa del braccio. Il motocross è uno sport fisicamente impegnativo che utilizza molti muscoli e fa aumentare la frequenza cardiaca. Andare sul divano e poi saltare in bicicletta è uno shock per il corpo. La soluzione è rimanere attivi; andare in mountain bike, saltare la corda o andare in palestra quando non si guida.

(4) Allenamento eccessivo. Per alcuni, meno è di più. Per quanto cattivo sia lo stile di vita sedentario, uno iperattivo può essere altrettanto dannoso. Guidare e allenarsi ogni giorno non sempre concede abbastanza tempo per il recupero del corpo. La pompa a braccio può essere un sottoprodotto di un allenamento eccessivo. Quando ti alleni, il tuo corpo produce tossine che possono rimanere intrappolate tra le braccia. La più nota di queste tossine è l'acido lattico. Si accumula nei muscoli per creare una sensazione di bruciore. Se non riesci a prenderti il ​​tempo necessario per far sciacquare il tuo corpo, potresti subire gli effetti della pompa a braccio. Ascolta il tuo corpo.

(5) Ghiaccio. Il ghiaccio è un ottimo strumento per aiutare le braccia a riprendersi dallo sforzo di una dura giornata di guida. Il ghiaccio riduce il gonfiore e favorisce la guarigione. È meglio ghiacciare ogni avambraccio per 10 minuti dopo la guida, soprattutto se hai subito una grave pompa al braccio.

(6) Impostazione bici. Una buona configurazione della bici ti consente di stare comodo sulla bici. Senza questo, avrai la tendenza a guidare forte, il che può portare alla pompa del braccio. Un componente chiave per sentirsi a proprio agio sulla bici è avere le sospensioni impostate per il proprio peso e livello di abilità. Se hai una configurazione rigida, combatterai con la bici e non avrai la possibilità di guidare al tuo livello. Assicurarsi inoltre che i controlli siano in una posizione facilmente accessibile e che siano ben mantenuti. Tirando un cavo frizione stretto su una lunga moto ha scritto la pompa a braccio su di essa.

(7) Massaggio. Il massaggio è ottimo per ridurre il dolore e minimizzare il danno fatto. I muscoli possono formare nodi e produrre tossine poco dopo aver iniziato a cavalcare. Prenditi cura degli avambracci massaggiandoli. Assicurati di spingere il fluido e i nodi verso il tuo cuore.

(8) Riscaldamento. Molti professionisti vanno in bicicletta stazionaria prima di correre per riscaldare il proprio corpo. L'esercizio fisico fa scorrere il sangue attraverso le braccia. Molte persone non hanno una cyclette in pista, ma puoi correre sul posto, allungare o fare esercizi dinamici di tipo tensione. Guidare duramente in pratica può ridurre la pompa a braccio in seguito.

(9) trazione. Il corretto controllo dell'acceleratore e la selezione delle marce sono un fattore determinante nella riduzione della pompa a braccio. Essere in una marcia troppo bassa o afferrare grosse manette dell'acceleratore renderà più stretta la presa di un pilota. È simile al sollevamento pesi. Invece, spostati verso l'alto; massimizza il tuo slancio, cerca di essere fluido e fai girare l'acceleratore invece di aprirlo a scatto. Non spendere più energia del necessario.

(10) Allenamento della forza. Se il tuo obiettivo è pompare pesi pesanti e assomigliare a Mr. Universo, allora sei il candidato principale per la pompa a braccio. La massa muscolare non è un vantaggio nel motocross. Dai un'occhiata a Ryan Villopoto, Justin Barcia e Mike Alessi. Ciascuno pesa meno di 160 libbre ma può maneggiare un mostro 450cc. Semplifica l'allenamento con i pesi concentrandoti sul tuo core e sulla parte inferiore del corpo. Rafforzare queste due aree è la soluzione migliore per mantenere la pompa a braccio al minimo.

Ti potrebbe piacere anche