DIECI COSE CHE DEVI SAPERE SULL'OLIO DEL FILTRO DELL'ARIA

(1) Carta. Gli elementi filtranti in schiuma oleata e in tessuto vengono utilizzati nelle moto da cross e in altre applicazioni fuoristrada, al posto dei filtri di carta che si trovano comunemente nelle automobili e nei filtri dell'aria domestici, perché hanno la capacità di trattenere molto sporco e continuare a mantenere il flusso d'aria. L'olio per filtri in schiuma per motocicli e l'olio per filtri in tessuto iniziano come petrolio di base, olio sintetico o vegetale / vegetale. Gli oli commercializzati come biodegradabili o "bio" sono di origine vegetale, ma contengono anche del petrolio vecchio stile. No-Toil afferma di offrire l'unico olio per filtri a base vegetale al 100% sul mercato.

(2) A base vegetale. Gli oli sintetici sono molto puri e resistono a temperature elevate. Le aziende che utilizzano oli sintetici si sentono come se saturassero il filtro in modo più uniforme e completo. L'olio vegetale presenta diversi vantaggi. È biodegradabile e non tossico, che viene compromesso se miscelato con prodotti petroliferi. È più facile sul tuo filtro e la schiuma non si degraderà altrettanto rapidamente. Gli oli vegetali facilitano la pulizia dei filtri.

(3) Olio motore. Se sei in difficoltà, puoi usare un normale olio motore sul filtro dell'aria. È meglio di niente. Se sei della vecchia scuola, probabilmente l'hai fatto in molte occasioni. Il problema è che l'olio motore si accumula nell'airbox, si distribuisce in modo non uniforme e può essere aspirato attraverso il condotto di aspirazione. L'olio del filtro dell'aria ha additivi speciali miscelati con l'olio per risolvere questi problemi.

(4) Alcol. L'alcol isopropilico è comunemente usato per aiutare l'olio a penetrare meglio nei pori del filtro. Diluisce l'olio, rendendolo acquoso e di facile applicazione. Tuttavia, deve essere concesso tempo sufficiente per evaporare prima di utilizzare il filtro. In caso contrario, l'olio verrà risucchiato nell'aspirazione o addirittura prenderà fuoco. L'aggiunta di alcol è problematica, perché classifica l'olio come materiale pericoloso. Ciò complica la spedizione, lo stoccaggio e l'esportazione. L'alcol mangia anche la colla più economica di alcuni filtri. Come diluente alternativo, No-Toil ha sviluppato un olio che è temporaneamente legato all'acqua, eliminando la necessità di alcol. Lo svantaggio è un tempo di evaporazione più lungo.

Un filtro dell'aria correttamente oliato è una cosa di bellezza.

(5) Collante. Un altro additivo è un "tacker" per aiutare a rendere l'olio appiccicoso. Alcuni marchi sono molto appiccicosi, mentre altri sostengono che l'olio più sottile effettivamente offre prestazioni migliori. Esiste anche un prodotto chimico che rende i filtri resistenti alla fiamma. DT1 ha valutato le prestazioni e il costo aggiuntivo dell'aggiunta di un ulteriore strato di schiuma ignifuga al filtro (come fanno alcune altre aziende) contro l'olio resistente alla fiamma; hanno scelto quest'ultimo.

(6) Oliato rispetto a secco. Twin Air afferma che i loro test dimostrano, tra le altre cose, che un filtro adeguatamente oliato farà scorrere più aria di uno asciutto e catturerà più sporco di un filtro troppo oliato. DT1 ha eseguito test che hanno mostrato un guadagno di potenza completo riducendo al minimo la quantità di olio sul filtro. MXA i test mostrano che un filtro leggermente sporco è meglio di un filtro appena oliato. Fai la tua scelta.

(7) Detergente. Il tipo di filtro dell'aria utilizzato dipende dal tipo di olio per filtri utilizzato. Alcuni detergenti sono solventi che tagliano gli oli a base di petrolio. Dopo aver rimosso un olio a base di petrolio, il filtro è ancora sporco e deve essere lavato con acqua e sapone. Un altro tipo di detergente è un detergente prodotto per lavare via gli oli vegetali. Con gli oli a base vegetale, la fase dei solventi aggressivi viene saltata. Il terzo tipo è la benzina comune. Taglia l'olio meglio di qualsiasi detergente / solvente per filtri, ma mangia i gommini, le guarnizioni e le colle e degrada la schiuma. Dopo un paio di bagni di benzina, un filtro in schiuma è floscia e inzuppato (anche quando è asciutto).

(8) Applicazione. Il metodo di applicazione consigliato per la maggior parte dell'olio per filtri in schiuma consiste nel saturare completamente la schiuma e spremere delicatamente l'eccesso. Un po 'di olio per filtri viene fornito in una bomboletta spray che va avanti con la pressione di un pulsante, ma attenzione a non cercare di ottenere prestazioni con uno strato leggero. Funzionerà, ma potrebbe costarti. I filtri in tessuto possono utilizzare olio spray o una bottiglia con beccuccio per posizionare una goccia d'olio su ogni piega. K & N in realtà ha un grafico per la quantità ottimale di olio per ciascun filtro in base alla superficie.

(9) Conservazione. Se conservi l'olio per filtri per più di uno o due giorni, conservalo sempre in un contenitore di metallo, perché i secchi di plastica sigillati sono troppo porosi. Se l'olio si secca, si trasformerà in un fango inutile. Sebbene alcune aziende dicano di non pre-oliare e conservare i filtri, la maggior parte delle aziende afferma che va bene pre-oliare e conservare i filtri in un sacchetto a chiusura lampo, purché ci siano dei fori per far evaporare l'alcol. MXA utilizza sempre filtri pre-oliati nelle nostre bici di prova.

(10) Pioggia. MXA ha utilizzato quasi tutte le marche di olio per filtri, dall'olio super-appiccicoso FFT a base sintetica di Maxima all'olio vegetale al 100% di No-Toil. Prima evitavamo l'olio per filtri bio-commercializzato, perché non sembrava resistere agli spruzzi d'acqua. Gli oli biologici di oggi sono molto migliori, ma usiamo ancora olio per filtri a petrolio per le gare con la pioggia.

Ti potrebbe piacere anche