INTERVISTA AUSTIN FORKNER: "NON VENGO PAGATO PER GUIDARE, VENGO PAGATO PER GARE"

2021 Supercross_Houston 1_Austin Forkner-7451

INTERVISTA AUSTIN FORKNER: "NON VENGO PAGATO PER GUIDARE, VENGO PAGATO PER GARE"

Può essere accettabile confrontare la carriera di Austin Forkner con quella di Adam Cianiarulo. Entrambi erano campioni dilettanti, piloti del Team Green e piloti Kawasaki Monster Energy Pro Circuit. Allo stesso modo, entrambi hanno mostrato così tante promesse, solo per avere infortuni che li lasciano fuori per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, la Kawasaki non ha rinunciato ad Adam o Austin. Nel Supercross 2021, Forkner è stato il primo classificato alla prima gara, fino a quando una clavicola rotta non lo ha portato fuori al secondo round. Ora guarito e pronto per AMA Motocross, Forkner ha un punto da dimostrare, anche se con un modesto obiettivo di progresso continuo.

Oltre al fatto che il campionato 250 outdoor di questa estate è un obiettivo primario, Austin potrebbe avere più a cui pensare con il recente annuncio che Eli Tomac lascerà il team Monster Energy Kawasaki alla fine della stagione. Inizialmente, Austin era destinato a passare alla classe 450 per il 2022 perché quest'anno avrebbe fatto notare la classe 250. Ha senso che prenderà il posto di Tomac per il 2022. Ma il suo infortunio lo ha tenuto lontano dalle gare, il che significa che non ha superato la regola dei 135 punti dell'AMA e avrà un altro anno di 250 ammissibilità.

Di Jim Kimball

AUSTIN, SIETE FERITI AL ROUND 2, MA DA UN PO 'DI TEMPO SEI TORNATO IN MOTO. Pensavamo che saresti stato alle ULTIME DUE 250 GARE EST. Beh, è ​​stata una decisione di squadra per me non correre gli ultimi round. Ero in aria per questo, e stavo bene in ogni caso. Ho capito se non volevano che lo facessi perché ovviamente non vogliono che tu ti faccia male all'aperto e vogliono che tu stia bene all'aperto. C'era quel lato di esso, e poi c'era il lato di esso "oh uomo, voglio correre".

Austin Forkner Glen Helen Outdoors Testing-18Austin Forkner si è messo al lavoro a Glen Helen durante i test con il team Pro Circuit Kawasaki. Abbiamo condiviso alcuni video clip di Austin in sella a Glen Helen e abbiamo anche parlato con lui in una video intervista qualche settimana fa, clicca qui per guardarlo.

LA TUA LESIONE HA GIOCATO NELLA DECISIONE? Sì, stavo bene con qualunque decisione avessero preso. La mia clavicola è stata una brutta rottura. L'ho praticamente distrutto. L'ho rotto in quattro pezzi. Hanno messo una piastra e sette viti, l'hanno rimontata e tutto è andato bene. Ma non è stato come saltare un paio di gare e tornare indietro. Era come "ok, dobbiamo lasciare che questa cosa guarisca completamente perché è rotta in abbastanza pezzi che dobbiamo lasciare che tutti quei pezzi si rimarginino insieme". Se è stata una rottura netta che devi sanare, è diversa. Ma ne avevo quattro diversi che dovevo curare, quindi dovevamo dargli un po 'di più. Ma ora sto bene, torno a guidare e ad allenarmi, e ora sono tornato in Oklahoma. Ho fatto dei test in California ogni volta che ho ricominciato a pedalare. La moto funziona abbastanza bene.

CHI TI AIUTA A PRENDERE QUESTE DECISIONI? Non sono solo io. È Mitch al Pro Circuit, Bruce ei ragazzi della Factory Kawasaki sono coinvolti. Siamo un team ufficiale e loro sono Kawasaki Factory, quindi non è solo tra me e Mitch. Probabilmente chiederanno a Robbie Reynard (Allenatore) cosa ne pensa. Passa attraverso alcune persone diverse. Io, personalmente, voglio correre, e l'ho detto loro e loro mi hanno detto "questo è proprio quello che pensiamo sia il migliore", e ho capito. “Vogliamo che tu entri fresco per stare all'aperto. Vogliamo che tu arrivi pronto per questo e non devi preoccuparti di questi ultimi due round di Supercross che non significano nulla ”era la loro posizione. Ho capito, ma ho solo pensato "Mi piacerebbe correre ma ho sentito da dove venite". Il loro processo di pensiero era "vogliamo che tu vinca un campionato all'aperto. Sei fuori dal campionato Supercross. "

Austin Forkner 2021 Supercross_Houston 1_Austin Forkner-6731Ostacoli ripidi, solchi e nessun margine di errore sono solo alcuni dei motivi per cui il Supercross è difficile. Anche i migliori motociclisti hanno spesso incidenti.

HAI PERSO GLI ULTIMI DUE ANNI DI ESTERNO A CAUSA DI INFORTUNI. COSA GUARDI PIU 'AVANTI PER QUESTA ESTATE? Non mi sono davvero posto molte aspettative. Come hai detto tu, non ho corso per un po ', quindi voglio solo entrare, superare la prima gara e poi fare dei nuovi obiettivi da lì. Ovviamente, ho l'obiettivo finale di essere in una battaglia per il campionato ed essere in grado di vincere il campionato. Ma devo solo superare le prime due gare per vedere a che punto sono e su cosa devo lavorare. Potrei uscire oscillando e non aver mai perso un colpo per aver perso un paio di stagioni all'aperto o potrei uscire e dire, "ok, questo è dove mi manca. Qui è dove devo essere migliore. " Come ho detto, proverò prima a superare le prime due gare e poi a rivalutare. Ovviamente, ho un'aspettativa generale ed è solo per avere podi e piazzamenti costanti tra i primi cinque e vincere e se lo faccio, di solito mi metterà in una posizione di campionato.

ANCHE NELLA TUA STAGIONE DA ROOKIE SEI STATO FORTE, INFATTI HAI VINTO LA VITTORIA COMPLESSIVA ALL'IRONMAN. QUESTO DEVE CREARE UN CERTO AMMONTARE DI ASPETTATIVA. Mi sento come se avessi aspettative, non importa cosa. Ho abbastanza aspettative su me stesso che non importa ciò che gli altri si aspettano da me. Mi aspettavo il massimo da me stesso da quando sono diventato Pro. Ho avuto una bella stagione da rookie e anche la mia ultima stagione outdoor completa che ho corso due anni fa; Ho fatto quelle quattro brutte gare alla fine della stagione. O ero in testa o in una posizione sul podio ogni singola di quelle volte. Avrei dovuto vincere o podi alla fine di quella stagione all'aperto. Ho avuto solo sfortuna per quelle gare. Ero costantemente lassù alla fine della stagione e sono stato appena eliminato dalle persone, ma è quello che è. Ricordo solo quanto stavo guidando bene, più dei risultati.

Austin Forkner Jett Lawrence 2020-Salt-Lake-City-Supercross-Round-15-3-4Austin Forkner e Jett Lawrence si sono scambiati vernice un paio di volte in Supercross l'anno scorso, siamo entusiasti di vedere questi due combattere al Fox Raceway il 29 maggio.

L'ANNO SCORSO, HAI AVUTO ALCUNI GRAVI LESIONI CON IL TUO ADDOME. HAI QUALCHE EFFETTO DI LINGERIA DA QUESTO? No. Ne vengo al 100%. Questo è stato probabilmente il mio peggior infortunio che ho avuto. Non ho davvero ferite persistenti da questo, a parte una brutta cicatrice sullo stomaco che ha un aspetto piuttosto nodoso. Sono tornato a pedalare in otto settimane. Non ne ho alcun effetto. A quel tempo, era brutto. Sono stata in ospedale una settimana. Non ho mangiato e ho perso circa 15 libbre.

HAI BATTUTO FERRANDIS E SEXTON PRIMA ORA ENTRAMBE HANNO AVUTO UN SUCCESSO NELLA CLASSE 450. COME TI SENTI LE LORO STAGIONI? Mi sento bene per questo e per il successo che hanno avuto. Inizialmente il piano per me era di passare a un 450 per il 2022, ma poiché non l'ho indicato quest'anno, farò di nuovo 250 l'anno prossimo. Che sia tutto l'anno o cosa, non ne sono sicuro. Ma l'anno prossimo farò di nuovo 250 Supercross. È bello vedere che i ragazzi con cui ho corso, battuto o combattuto per i Campionati o altro, sono nella classe 450 e stanno andando bene. È bello vedere e pensare che ogni volta che vado a 450, dovrei essere capace quanto quei ragazzi.

Austin Forkner_Chase Sexton_2019 Rutherford Supercross-1535Austin Forkner ha guidato Chase Sexton al Rutherford Supercross nel 2019. Austin ha guidato il campionato fino a quando non ha strappato il suo ACL più tardi questa notte e ha perso le gare finali. Chase Sexton ha vinto il titolo 250 East nel 2019 e lo ha ripetuto nel 2020 prima di passare alla classe 450 per Outdoors l'anno scorso.  

COME HAI DETTO, DAL MOMENTO CHE STAI PIANIFICANDO IL TUO MOVIMENTO AI 450 PRESTO, TU MTIENI MOLTO IN CONTATTO CON LA FABBRICA KAWASAKI. Questo è quello che stavo dicendo prima. Sì, io e Mitch ci sediamo e facciamo una conversazione. Pro Circuit è coinvolto, i miei allenatori sono coinvolti e i ragazzi di Kawasaki sono decisamente coinvolti. Solo perché siamo Pro Circuit Kawasaki e non siamo sotto la tenda Factory Kawasaki, non significa che non siano coinvolti e che non abbiano voce in capitolo. In definitiva, i ragazzi della Factory Kawasaki sono praticamente come i capi capo. Mentre Mitch possiede il nostro team e tecnicamente è il mio capo, sono anche Factory Kawasaki a prendere molte delle decisioni importanti per quanto riguarda i team di corse. Sicuramente non siamo solo io e Mitch.

CON IL RECENTE ANNUNCIO DELLA PARTENZA DI ELI TOMAC PER LA YAMAHA IL PROSSIMO ANNO, CHE POTREBBE CAMBIARE LE COSE PER TE, GIUSTO? Sicuramente potrebbe cambiare le cose per me. Ovviamente, questa sarà una decisione di cui dobbiamo parlare perché abbiamo deciso per me di restare 250 anche il prossimo anno. A seconda di ciò che accade con ciò, potrebbe o non potrebbe influenzare ciò che accade con me. Dipende solo. Ci sono molti fattori che potrebbero alterarlo. Se rimango 250 per tutto l'anno prossimo o vado a 450 un po 'prima, non lo so. Questo è tutto nelle carte e da decidere ogni volta che ne vogliono parlare.

Austin Forkner_2021 Orlando Supercross 1-7637Circuito Pro Austin Forkner Kawasaki KX250. 

SPESSO, SEI STATO IL RAGAZZO PIÙ VELOCE, MA HAI INCORPORATO IN INFORTUNI. HAI BISOGNO DI UNA SERIE BUONA E SANO. Non ce l'ho da due anni, quindi sarà bello pedalare all'aperto. Basta andare lì e fare del mio meglio per vedere cosa succede e fare un nuovo obiettivo da lì. Fai un aggiustamento, apporta un cambiamento, qualunque sia il caso. Sono entusiasta di tornare a correre e ne sono grato. So di essere forte e di poter fare bene all'aperto, e l'obiettivo è il campionato. L'obiettivo è consistere in podi, vittorie in gara e traguardi costanti, oltre a fare anche l'intera serie.

E POI C'È ANCHE IL LATO FINANZIARIO DI RACING PRO. Per quanto mi piacerebbe, non vengo pagato per guidare la mia moto da cross. Vengo pagato per correre con la mia moto da cross e vengo pagato per i risultati di correre con la mia moto da cross, non solo per la guida. Ogni volta che perdo tante gare quante ne ho, in un certo senso mi sembra di non fare il mio lavoro, perché vengo pagato per correre. Ovviamente, c'è molto denaro bonus da guadagnare, e c'è anche quel lato. Mi sono perso tutti i soldi extra che avevo in tasca e quelli in banca, il che è sempre positivo. So che tutti parlano di tutte le mie ferite e cose del genere, ma anche io sono stufo di loro. Te lo prometto; Sono 100 volte più malato di infortunarmi di chiunque altro guardi dall'esterno dentro. Ne ho abbastanza come tutti gli altri. Voglio ottenere i risultati di cui so di essere capace e rimanere in buona salute.

Kyoshi_Austin Forkner_GLen Helen_05282016Ecco Austin che si sta sfregando nella sua stagione da rookie, 2016. Sebbene Austin abbia perso le stagioni Outdoor 2019 e 2020, ci aspettiamo comunque che sia un contendente nella stagione 2021. 

È PASSATO DA QUANDO ERA UN ROOKIE, MA GUARDANDO INDIETRO, I 250 PILOTI PIÙ ANZIANI HANNO UN ATTEGGIAMENTO SUI 250 ROOKIE? Ne ho visto un po 'di sicuro, e vedo da dove venivano ora con me che sono come un ragazzo del terzo o quarto anno in classe. Vedo un po 'quell'atteggiamento nei confronti dei bambini più piccoli. Non vuoi mai che qualcuno più giovane venga a picchiarti, ma questo è solo il fatto; che ci sono ragazzi veloci in arrivo e ad un certo punto ti batteremo. Non l'ho mai preso troppo male, come super, super preso di mira. Arrivando alla classe 250, sono stato messo a terra, ma non ricordo di essere stato "messo alla prova". Ho imparato quello che immagino avrei dovuto, ed è quello che ogni principiante deve imparare.

PRATICHI MAI SU UNA KX450? Ho guidato una 450 nelle ultime tre settimane, solo per mescolare le cose. Usi tutti i diversi muscoli del 450. È solo un bene mescolarlo e a volte mi fa essere più aggressivo. La 450 è molto più pesante, quindi torno sulla 250 ed è come "wow, questo è molto più leggero e posso lanciarlo molto di più".

Austin Forkner Robbie Reynard 2021 Houston Supercross 3-9584Austin Forkner con il suo allenatore Robbie Reynard allo Houston Supercross all'inizio di quest'anno. 

QUANTO SPESSO TI ALLENI CON I TUOI PRO CIRCUIT KAWASAKI TEAMMMATE? Faccio praticamente le mie cose qui in Oklahoma. Vado in California e sono là fuori, e devo esserci per certi periodi dell'anno. A volte fa troppo freddo per guidare qui, ma preferisco decisamente essere qui. Qui è dove si trova il mio allenatore di sollevamento pesi. Qui è dove si trova il mio allenatore di equitazione, Robby. Qui è dove sono le sue tracce. Qui è dove si trova la mia casa. Ho una casa qui. Questo è come dove sta tutto. Mi sento come in California, sono semplicemente fuori posto lì e non mi sento a mio agio lì.

CHE COSA PREFERISCI DI OKLAHOMA? Per me, le tracce non sono così buone in California. Ovviamente, la pista qui è molto migliore e molto più realistica per le gare. Pala o Fox Raceway è un'eccezione, ma tutte le altre gare sono Midwest, East Coast. Ci sono Washougal, Pala e Colorado, ma anche il Colorado è davvero solchi nodosi, non proprio come lo sporco della California. Red Bud, Budd's Creek, Southwick, Millville, Ironman sono saggi, molto simili a me che guido qui. Preferisco essere qui, ma ovviamente se devo andare là fuori e Mitch mi vuole là fuori o qualsiasi altra cosa, allora è il mio capo e devo fare quello che dice.

VEDI ALTRE INTERVISTE A MXA | CLICCA QUI

Ti potrebbe piacere anche